Museo geologico Gaetano Giorgio Gemmellaro

Il museo geologico Gaetano Giorgio Gemmellaro di Palermo è uno dei principali musei geologici e paleontologici italiani

Il Museo nacque nel 1860, grazie all’opera di Gaetano Giorgio Gemmellaro, docente di Geologia e Mineralogia della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche dell’Università di Palermo, e permette di viaggiare nel tempo. Un viaggio di 250 milioni di anni attraverso più di 600.000 reperti, che fanno del museo geologico Gemmellaro uno dei principali musei geologici e paleontologici italiani.

Al piano terra, la sala Enzo Burgio, che prende il nome dal famoso paleontologo, presenta un’esposizione paleontologica dai più antichi fossili siciliani dell’era paleozoica (270 milioni di anni fa) fino ai più recenti fossili dell’era quaternaria. Nelle tre sale al piano superiore si trovano numerosi reperti relativi agli elefanti di Sicilia, una collezione di cristalli che risalgono a sei milioni di anni fa, e la sala dell’uomo con le testimonianze della prima presenza umana in Sicilia: il prezioso scheletro di Thea, la donna del Paleolitico, dal cui teschio è stato ricostruito il volto.

 

Dove

Corso Tukory, 131

 

Orari e Info:

Dal lunedì al venerdì: 9:00-13:00 e 15:00-17:00

Sabato: 9:00-13:00 (ultimo ingresso 12:30)

Nel periodo estivo chiude alle ore 13:00

Agosto chiuso

Biglietto: 4€


Contattaci per prenotare una visita oppure passa a trovarci al MICRO!