Le spiagge di Palermo

Mondello, Addaura, Capo Gallo, Barcarello... spiagge libere o attrezzate, sabbia e scogli, ville liberty e vegetazione selvaggia

Il mare a Palermo è una presenza costante, anche  se a volte non si vede! Per raggiungerlo dal centro bastano pochi minuti in auto o con i mezzi pubblici: per arrivare a località davvero invidiabili. Eccone alcune:

Addura
Situata tra Palermo e Mondello, con tanti accessi al mare direttamente dalla strada. È la zona di scogli preferita dai Palermitani e di recente la città gli ha  dedicato un EcoMuseo.

Mondello
A  15 minuti di auto dal centro città (o con il Bus 806 da Via Libertà). E’ la località balneare più celebre della città, grazie alla bellissima spiaggia di sabbia finissima e al mare dai riflessi verde smeraldo. Nei mesi estivi Mondello si riempie di bagnanti locali, e buona parte della spiaggia viene occupata da casette in legno adibite a spogliatoi. Vi consigliamo di visitarla fuori stagione, passeggiando lungo il litorale su cui si affacciano le eleganti ville liberty e l’antico stabilimento balneare Charleston.

Subito oltre Mondello si stagliano le riserva marine e terrestri di Capo Gallo e Barcarello:

Capo Gallo
A un centinaio di metri dopo la piazza di Mondello, proseguendo lungo la strada principale fino ad arrivare all’Hotel La Torre. Da lì si prosegue a piedi - per un paio di chilometri - all’interno della riserva lungo una strada, che inizialmente è asfaltata (fino al faro) e poi prosegue con un sentiero tra gli scogli.

Barcarello 
Si raggiunge da Sferracavallo, un paese a circa mezz’ora d’ auto dal centro di Palermo. La passeggiata di circa 2 chilometri all’interno della Riserva di Barcarello porta ad una piattaforma letteralmente incastonata tra la montagna e il mare. Da lì al tramonto il sole che si tuffa dietro l’isolotto di Isola delle Femmine.